Il comportamento suicidario associato ad abuso sessuale


Sono stati utilizzati i dati del 2000 British National Survey of Psychiatric Morbidity, un’indagine randomizzata cross-sezionale della popolazione britannica per verificare l'ipotesi che, nelle donne, i tentativi di suicidio sono significativamente associati ad una storia di abuso sessuale.

I partecipanti allo studio, erano volontari di sesso maschile e femminile di età tra i 16 e i 74 anni ( n= 8.580 ).

L'abuso sessuale è risultato fortemente associato a una storia di tentativi di suicidio e di intenti suicidari, ed era più comune nelle donne.

La frazione di rischio attribuibile di popolazione era considerevolmente maggiore negli intervistati di sesso femminile ( 28% ), rispetto agli intervistati di sesso maschile ( 7% ), che è coerente con una maggiore prevalenza di esposizione agli abusi sessuali tra le donne.

L'effetto di abusi sessuali sui tentativi di suicidio e intenzioni suicidarie è risultato ridotto mediante il controllo dei sintomi affettivi, il che suggerisce che l'effetto dei primi è probabilmente mediato dai cambiamenti affettivi.

In conclusione, l'abuso sessuale è un antecedente significativo del comportamento suicidario, in particolare tra le donne, Nell'individuare i comportamenti suicidi, è importante considerare la possibilità di abusi sessuali, in quanto questo implica la necessità di trattamenti mirati. ( Xagena2009 )

Bebbington PE et al, Am J Psychiatry 2009; 166: 1135-1140


Psyche2009 Gyne2009

Altri articoli