Trattamenti adiuvanti per adenocarcinoma pancreatico resecato


I principali trattamenti adiuvanti per adenocarcinoma pancreatico includono Fluorouracile ( 5-Fluorouracile ), Gemcitabina ( Gemzar ), chemioradiazione e chemioradiazione più Fluorouracile o Gemcitabina.

Poiché il regime ottimale non porta a risultati conclusivi, questi trattamenti sono stati confrontati in termini di sopravvivenza generale dopo resezione del tumore e in termini di effetti tossici di grado 3-4 con revisione sistematica e meta-analisi.

Sono stati identificati con la revisione sistematica studi randomizzati e controllati che confrontavano i 5 trattamenti sopra descritti tra di loro o con la sola osservazione, pubblicati prima del 30 aprile 2013.

Sono stati stimati gli hazard ratio ( HR ) relativi per decesso e gli odds ratio ( OR ) relativi per effetti tossici tra le differenti terapie combinando HR per decesso e durata della sopravvivenza e gli OR per effetti tossici degli studi inclusi nell’analisi.

Sono stati valutati con meta-regressione gli effetti dei fattori prognostici sui benefici di sopravvivenza delle terapie adiuvanti.

Nell’analisi sono stati inclusi 10 articoli eleggibili, riferiti a 9 studi.

Rispetto all’osservazione, gli hazard ratio per decesso sono stati pari a 0.62 per Fluorouracile, 0.68 per Gemcitabina, 0.91 per chemioradiazione, 0.54 per chemioradiazione più Fluorouracile e 0.44 per chemioradiazione più Gemcitabina.

La proporzione di pazienti con linfonodi negativi è risultata inversamente associata al beneficio di sopravvivenza dei trattamenti adiuvanti.

Dopo aggiustamento per questo fattore, Fluorouracile ( HR=0.65 ) e Gemcitabina ( HR=0.59 ) hanno migliorato la sopravvivenza rispetto all’osservazione, mentre la chemioradiazione ha portato a una sopravvivenza peggiore rispetto a Fluorouracile ( HR=1.69 ) o Gemcitabina ( HR=1.86 ).

Il trattamento a base di chemioradiazione più Gemcitabina è stato classificato come il più tossico, con effetti tossici ematologici significativamente più alti rispetto a chemioradiazione più Fluorouracile ( OR=13.33 ), il regime classificato in seconda posizione.

In conclusione, la chemioterapia con Fluorouracile o Gemcitabina rappresenta il trattamento adiuvante ottimale per adenocarcinoma pancreatico e riduce la mortalità dopo la chirurgia di circa un terzo.
Il trattamento con chemioradiazione più chemioterapia risulta meno efficace nel prolungare la sopravvivenza ed è più tossico della sola chemioterapia. ( Xagena2013 )

Liao WC et al, Lancet Oncol 2013; 14: 1095-1103

Onco2013 Gastro2013 Farma2013

Altri articoli