Studio RUTH: il Raloxifene non produce benefici sugli esiti coronarici nelle donne in postmenopausa


Lo studio RUTH ( Raloxifene Use for The Heart ) ha mostrato che il Raloxifene ( Evista ), un modulatore selettivo del recettore dell’estrogeno ( SERM ), non ha in generale effetto sull’incidenza di eventi coronarici in donne con coronaropatia nota o fattori di rischio per la malattia coronarica.

E’ stato analizzato l’effetto del Raloxifene sugli esiti coronarici nel tempo e per 24 sottogruppi ( 17 predefiniti e 7 post hoc ).

Le donne in postmenopausa ( n=10.101; età media 67 anni ) sono state assegnate in modo casuale a 6 mg/giorno di Raloxifene oppure a placebo per un periodo mediano di 5.6 anni.

Gli esiti coronarici sono stati valutati in base ai gruppi di trattamento in donne con fattori di rschio per coronaropatia e in donne con malattia coronarica nota.

Il Raloxifene non ha mostrato effetti sull’incidenza di eventi coronarici in nessun sottogruppo ad eccezione di un’analisi post hoc per età basata sulle categorie di età definite dagli studi randomizzati WHI ( Women's Health Initiative ).

L’effetto del Raloxifene sull’incidenza di eventi coronarici si è dimostrato significativamente diverso in base all’età ( interazione P=0.0118 ).
L’incidenza di eventi coronarici in donne di età inferiore a 60 anni è risultata significativamente più bassa in quelle assegnate al gruppo Raloxifene ( 50 eventi ) rispetto a quelle del gruppo placebo ( 84 eventi; hazard ratio, HR=0.59; P=0.0003; riduzione del rischio assoluto 36 per 1000 donne trattate per un anno ).

Non è stata osservata alcuna differenza tra i gruppi di trattamento nell’incidenza di eventi coronarici in donne di età maggiore o uguale a 60 e inferiore a 70 anni oppure maggiore o uguale a 70 anni.

In conclusione, nelle donne in postmenopausa ad aumentato rischio di eventi coronarici, la mancanza di beneficio del Raloxifene è risultata simile in tutti i sottogruppi prespecificati. ( Xagena2009 )

Collins P et al, Circulation 2009;119: 922-930


Gyne2009 Farma2009 Cardio2009

Altri articoli