Ticagrelor nei bambini di età compresa tra 3 e 17 anni con anemia falciforme


Il trattamento antipiastrinico è un potenziale approccio terapeutico per l'anemia falciforme ( SCD ).
Ticagrelor ( Brilique ) inibisce l'aggregazione piastrinica ed è approvato per gli adulti con sindrome coronarica acuta e dopo infarto miocardico.
HESTIA1 era uno studio in 2 parti, di fase 2, per la ricerca di una dose che generasse esposizione a Ticagrelor, inibizione piastrinica e dati di sicurezza nei bambini con anemia falciforme ( 3-17 anni ).

Nella parte A ( n=45 ), i pazienti hanno ricevuto 2 singole dosi di Ticagrelor, 0.125-2.25 mg/kg ( washout maggiore o uguale a 7 giorni ), quindi 7 giorni di dosaggio due volte al giorno ( bid ) con 0.125, 0.563 o 0.75 mg/kg.
Nella parte B di estensione di 4 settimane in cieco facoltativa, i pazienti hanno ricevuto Ticagrelor ( 0.125, 0.563, o 0.75 mg/kg bid, n=16 ) o placebo ( n=7 ).

La reattività piastrinica è diminuita dal basale a 2 ore dopo la somministrazione, ed è ritornata vicino al basale dopo 6 ore dal dosaggio.

L'inibizione piastrinica dose-dipendente è stata osservata con Ticagrelor; l'inibizione dell'unità di reazione P2Y12 media relativa 2 ore dopo una singola dose variava dal 6% ( 0.125 mg/kg ) al 73% ( 2.25 mg/kg ).

L'esposizione plasmatica di Ticagrelor è aumentata approssimativamente in proporzione alla dose.

Nessun paziente ha avuto un evento emorragico durante il trattamento.

Non sono state osservate differenze tra i gruppi nella valutazione del dolore e l'uso di analgesici durante la parte B.

Ticagrelor è stato ben tollerato senza problemi di sicurezza, senza interruzioni dovute a eventi avversi, e gli eventi avversi segnalati erano principalmente dovuti ad anemia falciforme.
In conclusione, una relazione dose-risposta per Ticagrelor è stata dimostrata per la prima volta nei bambini con anemia falciforme.
Questi dati sono importanti per i futuri studi pediatrici sull'efficacia e sulla sicurezza di Ticagrelor nella anemia falciforme. ( Xagena2018 )

Hsu LL et al, Am J Hematol 2018; 93: 1493-1500

Emo2018 Pedia2018 Farma2018

Altri articoli