Esposizione prenatale e infantile a Tiomersale da vaccini e preparazioni di immunoglobuline e rischio di autismo


È stato ipotizzato che l’esposizione a Tiomersale, un preservativo contenente Mercurio, utilizzato nei vaccini e nelle preparazioni immunoglobuliniche, sia associata a un aumento del rischio di disturbi dello spettro dell’autismo.

È stato disegnato uno studio per esaminare le relazioni tra esposizione prenatale e infantile a Etilmercurio da vaccini e/o preparazioni immunoglobuliniche contenenti Tiomersale e disturbi dello spettro dell’autismo e due sottocategorie di disturbi dello spettro dell’autismo: disturbo autistico e disturbo dello spettro dell’autismo con regressione.

Lo studio caso-controllo è stato condotto in 3 MCO ( Managed Care Organizations ) su 256 bambini con disturbi dello spettro dell’autismo e 752 controlli appaiati per anno di nascita, genere e organizzazione.

Sono state valutate le associazioni tra disturbo dello spettro dell’autismo, disturbo autistico e disturbo dello spettro dell’autismo con regressione ed esposizione a Etilmercurio durante il periodo prenatale, dalla nascita a 1 mese, dalla nascita a 7 mesi e dalla nascita a 20 mesi.
Non sono emerse prove di un aumento del rischio per nessuno dei 3 esiti di disturbo dello spettro dell’autismo.

Gli odds ratio aggiustati per disturbi dello spettro dell’autismo associati a un aumento di due deviazioni standard ( SD ) nell’esposizione a Etilmercurio sono stati pari a 1.12 per l’esposizione prenatale, 0.88 per l’esposizione dalla nascita a 1 mese, 0.60 dalla nascita a 7 mesi e 0.60 dalla nascita a 20 mesi.

In conclusione, in questo studio, l’esposizione prenatale e nelle prime fasi di vita a Etilmercurio da vaccini e da preparazioni immunoglobuliniche contenenti Tiomersale non sono risultate correlate a un aumento del rischio di disturbi dello spettro dell’autismo. ( Xagena2010 )

Price CS et al, Pediatrics 2010; 126: 656-664


Pedia2010 Psyche2010 Farma2010