La fibrillazione atriale è associata ad più ridotta performance cognitiva


E’ stata esaminata l’associazione tra fibrillazione atriale e performance cognitiva in soggetti con fattori di rischio vascolari.

L’analisi primaria ha riguardato 1011 uomini, partecipanti al Framingham Offspring Study, di età media 61 anni, affetti da ictus e demenza.

Dopo aggiustamento per età, educazione, fattori multipli di rischio cardiovascolare e malattia cardiovascolare, gli uomini con fibrillazione atriale hanno presentato livelli medi di performance cognitiva significativamente più bassi rispetto agli uomini in ritmo sinusale.

Inoltre, i pazienti con fibrillazione atriale hanno dimostrato una più ridotta performance riguardo a specifiche capacità cognitive, quali ragionamento astratto, memoria visiva, organizzazione visiva, memoria verbale, funzione di analisi, ricerca ed esecuzione. ( Xagena2006 )

Elias MF et al, J Stroke Cerebrovasc Dis 2006; 15: 214-222


Cardio2006 Neuro2006




Altri articoli