Tracheobronchite da Aspergillus in pazienti criticamente malati con malattia polmonare cronica ostruttiva


La tracheobronchite da Aspergillus ( ATB) è considerata una forma insolita di aspergillosi invasiva a esito fatale.
Ci sono poche informazioni aggiornate sui vari aspetti delle malattie polmonari croniche ostruttive ( BPCO ) complicate da tracheobronchite da Aspergillus, la cui frequenza dovrebbe aumentare nei prossimi anni.

In uno studio prospettico di aspergillosi bronco-polmonare invasivo ( IBPA ) in una popolazione affetta da BPCO in condizioni critiche, sono stati identificati tre casi comprovati di tracheobronchite da Aspergillus.

Sono stati analizzati i tre nuovi casi, in combinazione con otto casi precedentemente segnalati di BPCO con tracheobronchite da Aspergillus nell’arco di 30 anni ( 1983-2013 ).

Tra i 153 pazienti con BPCO in condizioni critiche ricoverati in terapia intensiva, otto casi sono stati complicati da tracheobronchite da Aspergillus [ 23.5 % di aspergillosi broncopolmonare invasiva ( 8 su 34 ); il 5.2% di BPCO ( 8 su 153 ) ].

Tra i tre nuovi casi segnalati e gli otto casi pubblicati, il tasso di mortalità complessiva è stato del 72.7% ( 8 casi su 11 ), con una mediana di 11.5 giorni ( range 7-27 giorni ) tra il ricovero e la morte.

Il tasso di mortalità era significativamente più alto nei pazienti con aspergillosi polmonare invasiva ( IPA ) [ 100% ( 8 su 8 pazienti ) ] rispetto ai pazienti senza invasione del parenchima [ 0% ( 0 su 3 pazienti ), P=0.006 ].

Sette pazienti ( 77.8% ) hanno ricevuto una terapia con corticosteroidi sistemici e tre pazienti ( 33.3% ) corticosteroidi per via inalatoria prima della diagnosi di tracheobronchite da Aspergillus .

La dispnea resistente ai corticosteroidi ( 77.8%) era il sintomo più frequente.

Le manifestazioni radiologiche sono progredite rapidamente in tre pazienti ( 75% ) che avevano radiografie al torace normali al momento del ricovero.
La lesione pseudomembranosa era la forma più frequente ( 54.5% ) riscontrata mediante broncoscopia.

Aspergillus fumigatus è stato il patogeno più frequentemente isolato ( 40% ).

La tracheobronchite da Aspergillus è risultata essere una rara causa di riacutizzazione in circa il 5% dei pazienti con BPCO malati in condizioni critiche, ricoverati in terapia intensiva, che può progredire rapidamente ad aspergillosi polmonare invasiva con un alto tasso di mortalità.
La dispnea resistente ai corticosteroidi e gli antibiotici appropriati con una radiografia del torace negativa dispnea dovrebbe sollevare il sospetto di tracheobronchite da Aspergillus.
La diagnosi precoce di tracheobronchite da Aspergillus si basa sulla broncoscopia e la diagnosi può essere stabilita in modo sicuro mediante una biopsia della mucosa bronchiale. ( Xagena2014 )

Egli H et al, Mycoses 2014; Epub ahead of print

Pneumo2014 Inf2014


Altri articoli